DELIBERE DI GIUNTA: FONDO DI SOLIDARIETÀ PER ASILO COMUNALE PORTO A SECCO E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

DELIBERE DI GIUNTA: FONDO DI SOLIDARIETÀ PER ASILO COMUNALE, PORTO A SECCO E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA
Approvate tre importanti delibere in giunta comunale

Anche in questa fase di passaggio, determinata dalle decisioni del sindaco Flavio Stasi, comunicate nel corso dell’ultima assise civica, ovvero l’azzeramento dell’esecutivo comunale in funzione di una nuova fase politico-amministrativa della Città, l’Amministrazione Comunale non ha interrotto il proprio lavoro. Per questa ragione, in attesa della nomina dei nuovi assessori che avverrà nelle prossime ore, per garantire continuità amministrativa e stante la necessità di approvare alcune delibere urgenti ed importanti, nella giornata di ieri si è formalmente riunita la giunta.
Durante la seduta è stato approvato l’atto di indirizzo per l’utilizzo del Fondo di Solidarietà che consentirà la continuità di funzionamento dell’asilo nido comunale. La gestione dell’Asilo Nido Comunale è stata sostenuta negli ultimi quattro anni con parte dei fondi PAC Infanzia del Ministero dell’Interno. Il 28 luglio scorso è stata presentata al Ministero dell’Interno – Autorità di gestione PAC, una richiesta di finanziamento per la gestione Scheda Intervento Nido Comunale, per un importo pari ad 408.218,51 euro ed attualmente la pratica è in corso di istruttoria presso il competente Ministero. In attesa dell’esito di tale istanza, col fine di dare continuità alle attività del Nido che l’Amministrazione ritiene un servizio fondamentale, da ampliare sul territorio cittadino, si è dato indirizzo di utilizzare il Fondo per l’importo assegnato al Comune di Corigliano-Rossano di 132.721,25 euro

La seconda delibera ha approvato il progetto definitivo per la sistemazione del “Lotto area Pescatori” come “porto a secco”. Il progetto approvato, per il quale è stata contestualmente inoltrata richiesta di finanziamento, prevede il ricovero delle imbarcazioni della piccola pesca sul lotto definito “dei pescatori”, assicurando così la legittimità dell’utilizzo da parte degli stessi di tale area, resa allo stesso tempo ordinata ed attrezzata di ormeggi. I pontili con alaggio dei natanti da pesca saranno rappresentati da passerelle e corridoio di lancio. L’area sarà fornita di strutture amovibili e moderne per il ricovero di attrezzature e servizi connessi alle attività di pesca, tra le quali la vendita del pescato a miglio zero, nella prospettiva di una rivitalizzazione turistico- economica del borgo e di tutta la città.

Con la terza delibera si è approvato il progetto esecutivo di riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione delle località Schiavonea, Scalo di Corigliano e Centro Storico, a seguito di una approfondita istruttoria che l’Amministrazione ha avviato nei mesi scorsi e di una costante interlocuzione con gli uffici competenti della Regione Calabria. Tale finanziamento è stato più volte tirato in ballo nel dibattito pubblico, in maniera strumentale, come perduto o dirottato su altri progetti: ipotesi totalmente infondate e surreali, e l’approvazione del Progetto Esecutivo consentirà in breve tempo l’inizio dei lavori ed il miglioramento del servizio di Pubblica Illuminazione su alcune delle zone centrali della città.