13/02/2021 UFFICIO ANAGRAFE DI SCHIAVONEA RIPARTONO I SERVIZI DEMOGRAFICI Turano: «Un impegno che avevo assunto»

Sono stati potenziati i servizi anagrafici nel comune di Corigliano-Rossano con la ripartenza dell’ufficio di Schiavonea, in piazza Santa Maria ad Nives, dove sono state riattivate tutte le funzioni specificamente inerenti all’anagrafe.

«Una fondamentale prestazione di servizi per i nostri concittadini di Schiavonea torna a essere funzionante – afferma l’assessore Anna Maria Turano – i servizi demografici devono essere alla portata di tutti e di facile accesso, un impegno che avevo assunto e sono lieta di aver portato a termine. Colgo l’occasione per ringraziare i dipendenti dell’ufficio, senza il loro lavoro non saremmo riusciti a portare a termine il nostro». 

Contemporaneamente, lunedì 15 febbraio 2021, sempre nella zona di Schiavonea, aprirà un punto di orientamento e d’informazione per cittadini stranieri attraverso l’attivazione di uno sportello dedicato. Lo sportello, nei locali attinenti all’Ufficio Anagrafe, distinto da ingressi separati, è attivo lunedì e mercoledì, dalle 9.30 alle 12.30 e martedì e venerdì dalle 15 alle 18. Lo sportello ha l’obiettivo di combattere le barriere culturali originate dalla compresenza di più etnie, mira ad affrontare le problematiche che gli immigrati incontrano nel loro approccio con la realtà locale, favorisce l’autonomia e l’integrazione sociale. Nello specifico si tratta della prosecuzione di un progetto in parternariato tra ATS Associazione Mondiversi, “Consorzio Nova” e la Regione Calabria che riguarda l’integrazione dei migranti regolari. Sempre a Schiavonea, poi, partirà il  progetto CROSIA (Creazione di una rete di sostegno, integrazione e accoglienza), a cui il comune di Corigliano-Rossano ha aderito, mettendo a disposizione degli spazi per orientare e informare cittadini di paesi terzi e neocomunitari nei locali della Delegazione Municipale di Schiavonea, giovedì dalle 14.30 alle 18.30.

«Siamo soddisfatti di questa riapertura – ha affermato il sindaco Stasi – così da poter venire incontro alle giuste esigenze dei cittadini nel disbrigo delle pratiche burocratiche, una amministrazione efficiente deve essere in grado di rispondere alle richieste del miglioramento del vivere quotidiano»

«Il comune di Corigliano-Rossano continua a promuovere azioni di integrazione socio-culturale – sostiene l’assessore Novellis in riferimento ai progetti rivolti ai migranti – attraverso la fornitura di servizi e la promozione di progettualità che possano venire incontro alle necessità collettive, particolarmente di quanti, lasciando i propri territori d’origine, hanno qui trovato ospitalità. Stiamo lavorando per promuovere nuove azioni così da rispondere in modo quanto più adeguato ai bisogni sempre più numerosi della comunità».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.