AVVISO PUBBLICO PER ISTITUIRE UN ELENCO DELLE ASSOCIAZIONI PRESENTI SUL TERRITORIO COMUNALE

Avviso pubblico per istituire un elenco delle associazioni presenti sul territorio

 

 È stata pubblicato sul sito del comune –  al link  – l’avviso pubblico per istituire un elenco delle forme associative e di volontariato operanti nel Comune, sia a fini conoscitivi che allo scopo di valorizzare la funzione di partecipazione alla vita della comunità delle stesse. L’obiettivo è quello di favorire il coinvolgimento attivo dei cittadini e al tempo stesso acquisire suggerimenti per un armonioso e condiviso sviluppo della città di Corigliano-Rossano. L’avviso è rivolto alle associazioni (esclusi partiti politici e sindacati), Società Cooperative Sociali, le Organizzazioni di Volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale, le Fondazioni iscritte negli appositi registri e che svolgano attività nel territorio del Comune di Corigliano-Rossano.

«Lo scopo di questa iniziativa  è avere a disposizione una banca dati dalla quale attingere per le attività di animazione territoriale e di partecipazione sociale – ha affermato il vicesindaco e con delega alla Programmazione, Maria Salimbeni – per  avviare un percorso di democrazia partecipata attraverso momenti di condivisione e di ascolto, consentendo alle organizzazioni, di ottenere importanti feedback per indirizzare le scelte dell’amministrazione sugli interventi pubblici da realizzare o i servizi da implementare o migliorare»

VOUCHER PER L’ACQUISTO DI BENI DI PRIMA NECESSITÀ PER LA PRIMA INFANZIA

Voucher per l’acquisto di beni di prima necessità per la prima infanzia, pubblicata la graduatoria dei beneficiari
L’importo complessivo è di cinquantamila euro spendibili entro e non oltre il 30 giugno 2022

È stata pubblicata sul sito del comune, al link, la graduatoria dei beneficiari dei voucher utili all’acquisto di beni di prima necessità per la prima infanzia da 0 a 3 anni.  Si tratta di 753 voucher cartacei, per un importo complessivo di 50mila euro spendibili negli esercizi convenzionati entro e non oltre il 30 giugno 2022.

La consegna dei Voucher cartacei avverrà:

–  a Corigliano presso a palazzo Garopoli, ufficio Politiche di Promozione Sociale:

beneficiari dalla lettera A alla lettera K martedì 31 maggio e mercoledì primo giugno 2022 dalle 10 alle 12.30; beneficiari dalla lettera L alla lettera Z martedì 31 maggio dalle 15,30 alle 17;

 – a Rossano nella sede di palazzo S. Bernardino – ufficio di Politiche di Promozione sociale: beneficiari dalla lettera A alla lettera K martedì 31 maggio e mercoledì primo giugno 2022, dalle 10 alle ore 12.30; beneficiari dalla lettera L alla lettera Z martedì 31 maggio, dalle 15,30 alle ore 17.

Per i Comuni dell’Ambito Territoriale la consegna dei voucher avverrà nella sede di ciascun Comune interessato.

«L’obiettivo fondamentale – afferma l’assessore alle Politiche Sociali, Alessia Alboresi – è offrire un sostegno concreto alle famiglie in termini di aiuto economico e allo stesso tempo di sostegno per l’acquisizione e il potenziamento dell’autonomia genitoriale.  L’impegno è di supportare il carico di cura familiare in una fase in cui, anche, a causa dell’emergenza sanitaria, si sono aggravate le condizioni economiche utili al sostegno familiare»

 

ISTANZE AMMESSE

ELENCO ATTIVITÀ

MAGGIO EUROPEO, ALLA SCOPERTA DI MANTOVA

Maggio Europeo, alla scoperta della città di Mantova

Seconda serata della quinta edizione del Maggio Europeo, che ci porterà alla scoperta della città di Mantova

 ore 19 Palazzo Bianchi
MANTOVA EXPERIENCE
Viaggio multimediale nella città di Mantova, partner della rete Urbact, per esaminare l’esperienza del progetto CULTURAL CHANGE, che integra la sostenibilità ambientale nella gestione degli eventi e delle attività culturali

L’Europa in immagini: Mostra fotografica sulle principali città europee

  Ore 20 Percorso enologico a cura della Fondazione Italiana Sommelier

Ore  21 Kristis Sax Quartet, Concerto per l’Europa a cura del Conservatorio musicale Stanislao Giacomantonio di Cosenza

PIAZZA DEL POPOLO ore 22.30 Dj- Set Dj Johan Gabriel @ Joseph Mc

MERCATO ITTICO, EMANATO DIVIETO DI SVOLGIMENTO

Mercato ittico, emanato divieto di svolgimento
L’amministrazione sostiene le ragioni dei pescatori

 

Con ordinanza sindacale, contingibile e urgente, la numero 74 del 25 maggio 2022, è stato emanato il divieto temporaneo di svolgimento del mercato ittico di Schiavonea per tutta la durata dello sciopero generale del comparto della pesca, proclamato a seguito della recente Assemblea delle marinerie italiane a Civitanova Marche.

Le cause dell’ordinanza risiedono nell’esigenza di prevenire risvolti di ordine pubblico.

«Come amministrazione siamo vicini e sosteniamo le ragioni dei nostri pescatori – afferma il sindaco Stasi – le motivazioni dello sciopero sono condivisibili e si sono aggravate ultimamente a causa del conflitto bellico in est Europa che ha generato un ulteriore aumento, ormai vertiginoso e costante, del prezzo del gasolio, con conseguenze sociali, economiche e produttive ancora da quantificare. Il settore ittico ed il settore agricolo, cardini della nostra economia, sono i primi a risentire di questi effetti nefasti».

 «Le marinerie di tutta Italia stanno facendo fronte comune – conclude il Sindaco – la pesca si ferma ovunque per lanciare un grido d’aiuto che le Istituzioni non possono non ascoltare. Non è la prima manifestazione organizzata dal comparto e ritengo che sia giunto il momento da parte del Governo di dare risposte concrete: questo è il mio appello per evitare che anche le conseguenze di questi fermo forzato gravino sulle economie locali e sulle comunità».

IN PARTENZA LA SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL LIBRO

In partenza la seconda edizione del Festival del Libro, dal 27 al 29 maggio

A distanza di un anno dalla prima edizione del Festival del libro, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Corigliano – Rossano è felice di annunciare la seconda edizione che si terrà dal 27 al 29 maggio 2022 che farà rivivere diversi luoghi della città fra cui le biblioteche “F. Pometti” e Palazzo San Bernardino.

Il Festival è realizzato all’interno di “Àncora di parole: un porto aperto alle culture!un progetto sostenuto da Fondazione CON IL SUD e CEPELL e gestito da CSC – Credito Senza Confini (capofila), Comune di Corigliano-Rossano, Idee in Movimento e Torre del Cupo Onlus.

Con la seconda edizione del Festival del libro di Corigliano – Rossano il progetto “Àncora di parole” termina il suo lungo viaggio, intrapreso a giugno 2020, che con le sue attività ha coinvolto tantissime scuole, associazioni nonché cittadini e cittadine che sono entrati a far parte di una rete volta ad incentivare la lettura e le culture presenti sul territorio. Il progetto ha fatto rivivere in questi due anni le biblioteche attraverso attività culturali (quali presentazione dei libri, laboratori per bambini, rassegne cinematografiche e tanto altro) e servizi innovativi di prossimità come il bibliocamper che ha fatto tappa nelle contrade e nei luoghi più isolati della città portando la cultura alla portata di tutti e tutte.

“Leggere rende liberз!” è lo slogan di quest’anno in cui finalmente ci si può incontrare in presenza proponendo momenti di incontro e confronto tra cittadini italiani e stranieri, tra questi persone che vivono la città da diverso tempo ed altri arrivati da poco anche in seguito al vicinissimo conflitto in Ucraina. Da qui il desiderio di rendere la lettura sempre più inclusiva e accogliente verso le popolazioni in guerra attraverso una serie di attività itineranti che nel mese di maggio stanno portando letture e coloratissime storie a bambini e bambine ucraine a Schiavonea, fra cui quella di domenica 29 maggio dalle ore 10:30 alle 12:30 presso il Palmeto e aperta alle famiglie di tutto il mondo. L’iniziativa nasce dalla collaborazione con Cidis Onlus, Migrantes Rossano Cariati e la rete del Patto di collaborazione di BRIGHT alla quale C.S.C. Credito Senza Confini ha aderito con il suo bibliocamper. Il patto, stipulato nell’ambito del progetto “Bright – Building RIGHTs-based and Innovative Governance fo EU mobile women project” (ai sensi dell’Accordo di ActionAid International Italia Onlus con la Commissione Europea n° 874511), ha visto nascere una cittadella della condivisione nel Comune di Corigliano-Rossano diventata un punto di riferimento per tutte le donne comunitarie presenti sul territorio.

«I libri a me hanno letteralmente salvato la vita – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Alessia Alboresi – L’amministrazione ha messo fin dall’inizio al centro delle sue politiche culturali il libro e la lettura come elementi fondativi e fondamentali per una Città che desideriamo tutti bella, libera e ricca di fermenti culturali e creativi. Il libro per me è idealmente il testimone che idealmente mi sento di passare ai miei concittadini per una ideale staffetta intergenerazionale in cui si vince assieme le sfide del presente attraverso la cultura».

 

Il programma lo trovate al link

 

MERIS, INTERCETTATO UN FINANZIAMENTO  REGIONALE DA 103MILA EURO

Meris, intercettato un finanziamento regionale da 103mila euro
Ora il rilancio economico del Mercato Ittico

 MERIS, dalla paventata liquidazione al rilancio grazie ad un finanziamento di 103mila euro. I fondi, approvati con decreto della Regione Calabria, sono stati concessi per coprire costi salariali a fondo perduto e serviranno ad assicurare alla società, che gestisce il mercato ittico nel porto di Corigliano, un pareggio di bilancio triennale che di fatto scongiura il rischio di permanenza in stato di liquidazione.

Prosegue con determinazione il rilancio economico della società Meris SC, la Società partecipata Comunale che gestisce l’unico e fondamentale servizio comunale del Mercato Ittico di Corigliano Rossano.

La politica economica attuata dal nuovo Commissario Liquidatore, Tonino Fusaro, nominato per guidare la società alla revoca dell’attuale stato di liquidazione è stata di fatto già avviata mesi fa attraverso l’attuazione delle politiche di innovazione economica previste nel piano Triennale di rilancio (Business Plan 2022-2025).

In più è andata a buon fine la procedura per intercettare il fondo Regionale pari a 103 mila euro del “Por-Calabria 2014-2022 Asse 8 Azione 8.6.1-Registro decreti dirigenziali Regione Calabria n.5459 del 18 maggio 2022”, un’operazione a sportello che ha visto vincere la determinazione della nuova gestione e che destinerà il fondo intero alle concessioni di aiuti in conto capitale per i costi salariali e la formazione dei lavoratori della struttura.

«Considerato che nel Bilancio sociale il carico salariali rappresenta una voce importante dei costi d’esercizio della società – dichiara il commissario liquidatore della Meris S.c., Tonino Fusaro – tale traguardo dà ancora più forza economica al rilancio economico della società che annovera nella sua prossima strategia l’ampliamento dei servizi alla comunità della marineria attraverso anche la digitalizzazione dell’asta e dei processi interni gestionali, atti a favorire ed aumentare lo scambio commerciale e il perfetto l’incontro tra domanda ed offerta».

«La direzione del Mercato insieme all’amministrazione comunale – continua Fusaro – ha di fatto già avviato il processo per la nascita del Centro Scientifico Universitario di Studi sulla flora e fauna marina all’interno del Mercato stesso convenzionato con il Dipartimento di Biologia e Scienze della Terra dell’Unical, per l’avvio delle attività del quale si attende la chiusura delle pratiche legali».

In questa fase si sta lavorando per poter revocare formalmente, nel più breve tempo possibile, lo stato di liquidazione e su resta in attesa di risolvere definitivamente le altre, numerose criticità ereditate, tra le quali la questione della titolarità dell’immobile a seguito della ridefinizione delle aree portuali conclusa nel 2015. Una questione ereditata quindi dal passato e non senza contraddizioni, visto che l’ente comunale continua a pagare un mutuo importante per la realizzazione del fabbricato, e per la quale l’Amministrazione si è già mossa in più direzioni, definendo insieme a tutti gli enti coinvolti il percorso di una concessione pluriennale, con un canone ricognitorio che quindi non gravi eccessivamente sulle casse comunali, alla cui richiesta stanno lavorando gli uffici.

I fondi intercettati rappresentano un segnale importante

 «La MERIS è un nodo di sviluppo fondamentale per la nostra città e per l’intero territorio – ha commentato in Sindaco Flavio Stasi – ed i fondi intercettati rappresentano un segnale importante nella direzione che ha voluto l’Amministrazione, ovvero di rilancio del ruolo della società».

 

 

L’Amministrazione Comunale

Il legale Rappresentante della Meris

BENI COMUNI, PATTO DI COLLABORAZIONE CON IL ROTARY CLUB

Beni comuni, sottoscritto patto di collaborazione con il Rotary Club Corigliano-Rossano “Sibaris”
Sarà realizzato un murale in via SS. Pietro e Paolo

È stato sottoscritto su proposta del Rotary Club Corigliano-Rossano “Sibaris” il patto di collaborazione finalizzato alla cura e rigenerazione di una porzione di area comunale destinata a centro polifunzionale, in contrada San Francesco. Erano presenti il vicesindaco Maria Salimbeni, il dirigente al patrimonio Danilo Fragale, il responsabile dell’Unità De.Co.Ro, Tonino Uva, il presidente del Rotary Club Corigliano-Rossano “Sibaris”, Francesco Lasso e lo street artist, Fasuto Morini.
Il progetto si prefigge la rigenerazione del palcoscenico teatrale, le cui quinte e il sipario sono in muratura, che insiste nell’area comunale descritta, sede di una pista ovale di circa 200 metri, progettata per attività ciclistica e podistica che racchiude al suo interno un’ampia area verde e il già menzionato palcoscenico.
Il progetto prevede, in particolare la realizzazione di alcuni murales sui muri del “palcoscenico teatrale”, ad opera di un artista del luogo specializzato in Street Artist Fausto Save Morini
Secondo lo spirito che anima il patto di collaborazione sarebbe importante condividere con i giovani del posto, che animano e vivono lo spazio di cui stiamo discorrendo, il tema dei murales stessi che potrebbero essere decorati con disegni relativi al mondo dello sport o, comunque, aventi un significato motivazionale ed educativo per i giovani della città.
Domenica 29 alle 19 vi aspettiamo in via Santissimi Pietro e Paolo, nello scalo di Corigliano, per discutere con il Presidente del Rotary, Francesco Lasso e l’artista del valore della Street Art, del ripristino dei luoghi, della conservazione dei beni comuni e naturalmente sull’oggetto dei murales

TRIBUNALE, INCONTRO CON IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA

Oggi incontro proficuo sul Tribunale  con il presidente della Commissione Giustizia alla Camera, onorevole Mario Pierantoni
Si continua a lavorare per riaprire la discussione sulla geografia giudiziaria

Questa mattina, facendo seguito all’incontro tenutosi nella sala del Consiglio Comunale di Corigliano-Rossano lo scorso 6 maggio, insieme ad una delegazione di consiglieri regionali e parlamentari della Provincia di Cosenza, come Amministrazione abbiamo incontrato il presidente della Commissione Giustizia della Camera, onorevole Mario Pierantoni, con l’obiettivo di discutere il possibile percorso per riaprire la discussione sulla geografia giudiziaria, quindi sulla istituzione del tribunale di Corigliano-Rossano.

All’incontro hanno partecipato, oltre al sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, i consiglieri regionali Giuseppe Graziano e Pasqualina Straface ed il deputato Francesco Sapia, mentre da remoto hanno partecipato il consigliere regionale Luciana De Francesco ed il deputato Enza Bruno Bossio, in rappresentanza comunque dei tanti consiglieri regionali e parlamentari calabresi che hanno aderito a questa battaglia di civiltà e giustizia.

L’incontro è stato organizzato dall’onorevole Elisa Scutellà, anch’essa presente, che ha coordinato i lavori.

Si è trattato di un incontro proficuo durante il quale la rappresentanza territoriale ha potuto esplicitare ancora una volta al presidente della Commissione Giustizia le gravi conseguenze della soppressione del Presidio di Giustizia e quanto sia insostenibile continuare a lasciare sprovvista di un tribunale la terza città della Calabria, ovviamente in un’ottica generale di rivisitazione della geografia giudiziaria, anche alla luce della Proposta di Legge, approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, che prevede un notevole risparmio per le casse statali.

L’on. Pierantoni ha dimostrato sensibilità e disponibilità sull’argomento, circostanze che fanno ben sperare rispetto alla possibile e celere calendarizzazione della discussione presso la Commissione Giustizia della proposta di legge sulla revisione della geografia giudiziaria, opportunamente rafforzata dalle delibere di alcuni consigli regionali compreso quello della Calabria.

«Si è trattato un altro passaggio istituzionale doveroso ed importante – ha sottolineato il sindaco Flavio Stasi – che credo abbia rafforzato ulteriormente le ragioni per le quali è necessario che il Parlamento si faccia carico di aprire una discussione ed intervenire in materia di geografia giudiziaria, partendo proprio probabilmente dal caso più eclatante a livello nazionale: il tribunale di Corigliano-Rossano». «L’on. Pierantoni si è rivelato sensibile all’argomento – conclude il Primo Cittadino – e pertanto siamo fiduciosi che si possa aprire al più presto la discussione sulla legge. Questo non significa che si tratti di un cammino facile, ed è necessario essere chiari con la comunità precisando che si tratta di un percorso legislativo difficile, soprattutto al termine della legislatura, ma ciò non rende meno importante il fatto che tutte le rappresentanze istituzionali, non solo della città di Corigliano-Rossano, stanno spingendo sinergicamente in tale direzione».

AVVISO LAVORI DI MANUTENZIONE STRADALE IN VIA BRITANNIA

Avviso lavori di manutenzione stradale in Via Britannia

A causa del cedimento del terreno in diversi punti via Britannia, lato Fabbrica Amarelli e fino al mare, potrebbero verificarsi disagi nella normale circolazione stradale.

L’Amministrazione comunale avvisa che i lavori non sono stati ancora effettuati in quanto è stata rilevata proprio in concomitanza dei cedimenti, da tempo segnalati con transenne e segnaletica stradale, la linea elettrica di media tensione. È stato pertanto necessario avvisare il gestore della linea elettrica e coordinare l’intervento con Enel che dovrà disalimentare la linea in concomitanza dei lavori del settore manutentivo comunale.

L’amministrazione comunale avviserà la popolazione al termine dei lavori di propria competenza.