20/01/2021 A SEGUITO DELLA SENTENZA DEL TAR CALABRIA DA DOMANI RIAPRIRANNO LE SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO L’Amministrazione comunale – rimarca il sindaco Stasi – ha agito e continuerà ad agire senza tentennamenti, sempre spinta da un forte senso di responsabilità e per proteggere la comunità intera, anche quando le decisioni sono difficili

 

CORIGLIANO ROSSANO, 20 gennaio 2021 – Il TAR Calabria ha sospeso in via cautelare l’ordinanza con la quale il sindaco Flavio Stasi aveva stabilito il rientro a scuola per la didattica in presenza per il prossimo lunedì 25 gennaio. Si tratta di un fatto non del tutto inaspettato, in quanto era noto che la decisione di continuare a sospendere la didattica in presenza avrebbe potuto essere oggetto di legittima impugnativa al TAR, il quale ha confermato uno specifico orientamento nonostante opinione pubblica ed esperti in materia continuino ad essere divisi e con visioni contrastanti.

L’Amministrazione comunale – rimarca il sindaco Stasi – ha agito e continuerà ad agire senza tentennamenti, sempre spinta da un forte senso di responsabilità e per proteggere la comunità intera, anche quando le decisioni sono difficili: consapevoli del necessario bilanciamento di due fondamentali interessi, quali il diritto alla salute ed il diritto alla istruzione, abbiamo comunque scelto di tutelare la salute in un particolare momento che vede il nostro territorio, fortemente minacciato dalla curva dei contagi altalenante e da un tasso di positivi rispetto ai tamponi doppio rispetto al resto della Calabria e triplo rispetto al resto del Paese”.

Ad ogni modo non possiamo che prendere atto con grande rispetto di questa decisione e coglierne gli aspetti più incoraggianti. Da domani l’attività scolastica riprende in presenza, tanto nelle scuole primarie quanto nelle scuole secondarie di primo grado, per come stabilito dall’ordinanza TAR e secondo le direttive assunte dai dirigenti scolastici.

L’Amministrazione procederà ad attivare tutti i controlli possibili, con tutte le forze a disposizione, soprattutto in quelle fasi critiche che caratterizzano la scuola ed in cui si possono verificare, agli ingressi e all’uscita, mentre per quanto riguarda l’adeguamento delle strutture alle prescrizioni anticovid, insieme a dirigenti scolastici era stato già disposto quanto necessario sin dall’autunno scorso.

“Ora come comunità intera – conclude il sindaco – a prescindere da quale sia il proprio pensiero individuale rispetto alla didattica in presenza, è necessario cogliere comunque con entusiasmo l’importante sfida del ritorno alla didattica in presenza per centinaia di nostri ragazzi, agendo con la massima attenzione e con grande senso di responsabilità. A tutta la comunità educanda di Corigliano-Rossano auguro un buon ritorno a scuola”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.